2969 KM PER UN SOGNO

Aiuta anche tu la Nazionale italiana Campione del Mondo a volare in Finlandia alla conquista degli Europei di Powerchair Hockey!

Traguardo
5.000 €
Raccolti
170 €
Scadenza
22 giorni
Sostenitori
6

Perchè sostenerci?

2969 KM PER UN SOGNO


PERCHÈ REALIZZARE IL PROPRIO SOGNO NON HA PREZZO.

PER OGNI ABBRACCIO, OGNI LACRIMA E OGNI SORRISO. PER LE EMOZIONI CHE VOGLIAMO VIVERE E RACCONTARE.

INSIEME A TE!


Se ami lo sport, sin da bambino, avrai avuto in fondo al tuo cuore un grande sogno, vestire la maglia azzurra, scendere in campo e salire sul tetto del mondo. 

Un sogno che ti ha dato la spinta per crederci, per impegnarti a dare il massimo, tramutando la tua passione in sudore, in fatica, in soddisfazioni.

Per alcuni di noi ora, quel sogno può diventare realtà. 

È stato un percorso lungo, intenso, 10 ragazzi verranno scelti per provare a realizzare un sogno, 10 ragazzi saranno chiamati a vivere le più grandi emozioni che lo sport e la vita possono dare.

Ora siamo ai nastri di partenza, ma per volare in Finlandia c'è bisogno anche di te!

2969 KM PER UN SOGNO: il nostro progetto

L'hockey in carrozzina elettrica, oggi, è in una nuova fase di crescita, vuole provare a alzare ancora l'asticella, con il sogno di partecipare un giorno, alle Paralimpiadi. 

In particolare, la Nazionale Italiana Wheelchair Hockey ha costituito un nuovo, giovane e ambizioso gruppo. Ha scovato nuovi talenti, li ha formati con l'obbiettivo di dare vita a un nuovo ciclo azzurro e competere ai Campionati Europei del 2020.

Dopo un lungo percorso ora è il momento di passare ai fatti, dimostrando che quello che in questi mesi è stato costruito è solido, indistruttibile. Una nuova avventura è infatti alle porte. Gli Azzurri, da campioni del mondo in carica, avranno il compito di portare avanti l'eredità del passato, confermandosi a livello sportivo anche in Europa.

L'appuntamento è fissato, dall'1 al 7 giugno 2019 i nostri Azzurri scenderanno in campo, pronti a combattere contro tutte le ostilità, arrivando a 2969 km da qui. I nostri Azzurri infatti dovranno volare in Finlandia, a Pajulahti, dove si svolgeranno i Campionati Europei. Una sfida questa, che si presenta ricca di insidie, non solo per i temibili avversari da battere sul parquet ma anche per le numerose difficoltà da gestire a livello organizzativo ed economico. Ed è proprio per questa ragione che chiediamo il tuo aiuto, per aiutarci ad affrontare un viaggio così importante, per permetterci di volare in Finlandia!

LO SAPEVI CHE...

  • Il team Azzurro sarà formato da 10 giocatori ma a causa della loro disabilità dovranno essere accompagnati da un assistente personale?
  • Ogni atleta, oltre alla propria carrozzina per la vita quotidiana, necessita di una carrozzina elettrica da gioco che dovrà essere spedita a parte?
  • Per alcuni dei nostri ragazzi salire a bordo di un aereo è una sfida quasi impossibile? Alcuni di noi necessitano di cure mediche particolari continue e sistemi posturali adeguati.
  • In media un bagaglio di una persona con disabilità ha il 50% in più di peso (e costi) dovuto a esigenze specifiche di salute?
  • Se la propria carrozzina personale si rompe nelle manovre di carico/scarico aeroportuale dei bagagli non c'è più alcuna possibilità di movimento?

Queste sono solo alcune delle difficoltà che ci troveremo ad affrontare nel trasferimento dall'Italia alla Finlandia, il contributo economico non le risolverà, ma sicuramente ci permetterà di viaggiare nelle migliori condizioni possibili di sicurezza e comfort.

Il team Azzurro

La Nazionale Azzurra è guidata da uno staff giovane e dinamico, propositivo e con tanti sogni nel cassetto. 

Veterani e nuove leve avranno il compito di gestire al meglio gli appuntamenti che porteranno la Nazionale ad affrontare gli Europei del 2020, la sfida è ardua ma loro sono pronti a combattere!

  • CT Luca Vittadello
  • VICE CT Eugenio Scricco
  • PREPARATORE ATLETICO Stefano Carducci
  • ANALISI E STATISTICA Ivan Minigutti
  • TEAM MANAGER Paolo Cifronti
  • FISIOTERAPISTA Roberto Scanferla
  • ADDETTO STAMPA Sauro Corò
  • MARKETING Benedetta De Cecco
  • MECCANICO Samuele Gaiardi
  • RESPONSABILE FEDERALE Antonio Spinelli
  • RESPONSABILE AMMINISTRATIVO Fabio Rodo

Tutta l'attività sia degli atleti, sia dello Staff, è svolta a titolo volontario.

L'Italia Campione del Mondo

La Nazionale Italiana Wheelchair Hockey è la massima espressione del movimento hockeystico italiano ed è formata dai migliori atleti a livello nazionale, scelti all'interno del panorama italiano, dopo aver condiviso un percorso di formazione. 

Il team, riconosciuto a livello internazionale dalla IWAS PowerChair Hockey, ha fatto il suo esordio nel 1997 e nel corso degli anni ha sempre partecipato alle competizioni ufficiali a livello Europeo e Mondiale oltre che a diversi eventi internazionali.

Gli Azzurri a oggi sono i Campioni del Mondo in carica, avendo conquistato la medaglia d'oro ai Mondiali del 2018, a Lignano Sabbiadoro, davanti all'incredibile pubblico di casa.

Il powerchair hockey

L'hockey in carrozzina elettrica, in inglese powerchair hockey, è nato nel 1982 nei Paesi Bassi grazie ad un gruppo di giovani affetti da distrofia muscolare che volevano rendersi protagonisti in uno sport di squadra che fosse adatto alle loro esigenze. Con gli anni questo tipo di hockey si è notevolmente sviluppato e ad oggi è presente in molti paesi europei oltre che negli USA, in Canada e in Australia.

  • È uno dei pochissimi sport a livello agonistico, praticabile da persone affette da patologie neuromuscolari (amiotrofia spinale, distrofia muscolare e altre) gravemente invalidanti. 
  • Si pratica in palestra in un perimetro di 26x16 mt delimitato da sponde alte 20 cm. 
  • Ogni squadra può far scendere in campo un massimo di cinque giocatori, compreso il portiere, e può usufruire di un numero illimitato di sostituzioni nel corso della partita. 
  • È un gioco di squadra che permette la partecipazione sia agli atleti che riescono a colpire la pallina utilizzando la forza del braccio (tramite una mazza da floorball), sia a coloro che riescono ad impiegare la propria forza unicamente per azionare il comando della carrozzina, sulle cui pedane viene applicato uno strumento (T-stick) che permette di indirizzare la palla. 
  • Ogni partita è divisa in 4 tempi della durata di 10 minuti effettivi durante la quale l’arbitro presente in campo consente il corretto svolgimento del gioco.

La Federazione Italiana Wheelchair Hockey, ha lo scopo di avviare alla pratica sportiva dell’hockey su carrozzina elettrica le persone con gravi disabilità motorie. Negli ultimi anni, la crescita del movimento è stata così elevata da portare la realtà italiana ad essere il secondo campionato per numero di squadre di partecipanti al mondo. La FIWH infatti, conta oggi circa 30 squadre per un totale di oltre 570 tesserati che ogni anno si sfidano in due campionati a livello nazionale (A1 e A2). Oltre al campionato inoltre, la FIWH, organizza la Coppa Italia in collaborazione con UILDM, la Super Coppa Italiana e si occupa del Settore Nazionale Arbitri e del Comitato di Classificazione.

La FIWH è membro a tutti gli effetti del Comitato Italiano Paralimpico, Ente Pubblico per lo sport praticato da persone disabili, con il compito di riconoscere qualunque organizzazione sportiva per disabili sul territorio e di garantire la massima diffusione dell’idea paralimpica e il più proficuo avviamento alla pratica sportiva delle persone con disabilità.