Fun&Sport!

Il progetto prevede la realizzazione di due camp, uno estivo e uno invernale, per giovani con lesione midollare congenita (Spina Bifida) e acquisita.

Traguardo
18.500 €
Raccolti
19.430 €
Chiuso il
22 gen 2020
Sostenitori
72
Finanziato

Lo sport come strumento per generare autonomia

Il Progetto Fun&Sport, promosso da ASBI e Freerider Sport Events, prevede la realizzazione di un Camp estivo (Summer Camp) e di uno invernale (Snow Camp), per giovani con lesione midollare congenita (Spina Bifida) e acquisita.

I camp sono un percorso di accompagnamento e sostegno sia per le famiglie che per i giovani coinvolti e rappresentano un percorso di formazione per volontari, operatori, tecnici e infermieri nel trattamento di tale disabilità. Il progetto è rivolto a giovani disabili tra i 12 e i 25 anni e usa lo sport come strumento per l'acquisizione di autonomia, fiducia, consapevolezza e benessere pisco-fisico fuori dal contesto ospedaliero e famigliare.

Ogni anno 30/40 ragazzi partecipano ai camp praticando sport come lo sci, il basket, la scherma, il tiro con l'arco, l'handbike, il canottaggio e il nuoto, affiancati da uno staff di tecnici sportivi e da giovani in carrozzina (tutor dimostrativi seduti), che seguono i ragazzi nella pratica sportiva , svolgendo la funzione di accompagnatori e formatori sportivi.

I fondi saranno utilizzati per finanziare le spese dei Camp

I fondi reperiti dal progetto saranno impiegati per cofinanziare le spese di vitto e alloggio di tutti i partecipanti, abbattendo i costi della quota di partecipazione. Inoltre copriranno le spese di noleggio dei mezzi per gli spostamenti e le attrezzature sportive adatte per tutti i partecipanti. Verranno incluse anche le spese per la promozione del progetto tramite materiale grafico, foto/video, gadgets, loghi e campagne social.

A.S.B.I. Onlus e Freerider Sport Events ASD

ASBI ha sviluppato una rete di relazioni con associazioni e federazioni nazionali e internazionali che vedono lo sport come strumento efficace per generare l'autonomia nel giovane disabile.

In modo particolare ASBI e l'Associazione Sportiva Freerider Sport Events hanno unito le loro reciproche competenze per utilizzare lo sport come strumento atto a migliorare la qualità della vita del giovane con Spina Bifida  (e non solo) tramite lo sviluppo di percorsi personali e professionali dedicati allo sport. 

Insieme ad altre Associazioni sportive europee ASBI e Freerider, stanno perseguendo l'obiettivo della stesura di linee guida per l'abilitazione all'insegnamento dello sci dedicato a persone affette da disabilità (monoski, dualski) da parte di  maestri di sci, e professori di educazione fisica.