Cittadella Nida, oltre lo Sport ,Amicizia e Solidarietà

Cittadella dello SPORT - NIDA ASD ... oltre lo sport, solidarietà, recupero funzionale, fisioterapia, divertimento, giochi, arte, e tanti SORRISI :-)

Traguardo
10.000 €
Raccolti
5.637 €
Scadenza
16 giorni
Sostenitori
37

Progetto Cittadella dello Sport, ma non solo sport.

Il progetto ambizioso nasce dal desiderio di portare sul territorio cittadino sempre più costantemente e quotidianamente il messaggio che la nazionale italiana dell'amicizia da sempre diffonde tra i propri, sempre più numerosi, sostenitori.

Il sogno è di avvicinare al mondo dello sport tanti bambini sani e bambini disabili e/o reduci da malattie più o meno gravi, che una volta dimessi dai vari ospedali, vogliono tornare alla vita di tutti i giorni passando attraverso lo sport.

Educandoli fin da piccoli alla cultura sportiva e alla solidarietà verso altri bambini in difficoltà.

Inerentemente a questo punto ( uno dei più importanti del progetto) abbiamo l'appoggio entusiasta

dell'ospedale regina margherita, unità spinale e casa UGI, che più di una volta hanno potuto.  Il progetto consiste nell’intervento di recupero e riqualificazione funzionale dell’impianto sportivo esistente nel quartiere Falchera di Torino denominato 

“Carlo Bergoglio detto Carlin” in via degli Ulivi n. 11, mediante la rifunzionalizzazione degli 

impianti in disuso e la costruzione di nuovi fabbricati e strutture sportive.

Ristrutturazione dell’edificio presente che verrà adibito a sede dell’Associazione, sala riunione, uffici, spogliatoi per le varie attività sportive e magazzino.
La presenza di bar/ristorante che permetterà lo svolgimento di eventi non solo sportivi all'interno della struttura. Creazione di una palestra in cui opereranno fisioterapisti (importanti centri specializzati hanno già dato disponibilità a collaborare nel nostro progetto che saranno a disposizione gratuita di bimbi disabili le cui famiglie dimostreranno di non potersi permettere le necessarie terapie. Il ripristino dei campi da calcetto e calcio a 8, tennis e la costruzione di campo da beach volley e basket, oltre a sviluppare corsi per bimbi e ragazzi disabili seguiti da educatori preparatissimi, servirà anche per l'affitto dei suddetti campi. Infine, dal punto di vista della sostenibilità, nell’ambito ambientale, economico e sociale, l’intervento proposto persegue come finalità progettuale l’efficienza energetica mediante l’integrazione, nella progettazione di nuove costruzioni e nella riqualificazione funzionale di quanto esistente, ma anche di coinvolgere socialmente nel ciclo produttivo enti di formazione giovanile che operano da anni con riconoscimenti a livello nazionale nel settore dell’edilizia e del restauro.

Come verranno utilizzati i fondi

Il progetto della Cittadella dovrebbe autosostenersi nel tempo, ma grazie ai contributi come quello OSO Vodafone è possibile accelerare il processo realizzativo della prima fase in modo che la Cittadella possa al più presto trovare la propria autonomia economica. 

I fondi andranno ad accelerare alcuni lavori previsti nel cronoprogramma:

in particolare nuovi spogliatoi, nuovi campi di calcio e tennis, oltre al recupero degli impianti esistenti in modo da poterli mettere a norma per persone disabili, per la creazione di una palestra per fisioterapia, attrezzature medico sanitarie e sportive.

Chi c'è dietro al progetto

La Nazionale Italiana Dell'Amicizia Onlus è nata nel 2012, quando un gruppo di amici, ha deciso di usare la loro forte amicizia per aiutare malati, disabili o bambini disadattati in Italia e non solo. Sapendo che non siamo medici o maghi, sapevamo di non poter guarire la malattia, ma eravamo sicuri fin dall'inizio che potevamo prenderci cura delle persone e migliorare la vita di questi bambini, rubare un sorriso nel dolore e dare un sostegno ai loro genitori e alle loro famiglie. Siamo stati in grado di aiutare più di 2.500 bambini giocando partite di calcio in tutta Italia, contro famosi ex calciatori, attori, cantanti, star della tv. Per raccogliere soldi, organizziamo anche cene, feste, concerti, mercatini. Abbiamo realizzato un CD di Cover Natalizie, cantato dal tuo artista e bambini malati.