Cittadella dello Sport NIDA

Cittadella Polifunzionale NIDA ASD ... sport, solidarietà, recupero funzionale, fisioterapia, divertimento, giochi, spettacoli, SORRISI :-) !

Traguardo
20.000 €
Raccolti
21.192 €
Chiuso il
14 mag 2019
Sostenitori
68
Finanziato

Progetto unico al Mondo....

Il progetto ambizioso nasce dal desiderio di portare sul territorio cittadino sempre più costantemente e quotidianamente il messaggio che la nazionale italiana dell'amicizia da sempre

diffonde tra i propri, sempre più numerosi, sostenitori.

Il sogno è di avvicinare al mondo dello sport tanti bambini sani e bambini disabili e/o reduci da malattie più o meno gravi, che una volta dimessi dai vari ospedali, vogliono tornare alla vita di tutti i giorni passando attraverso lo sport.

Educandoli fin da piccoli alla cultura sportiva e alla solidarietà verso altri bambini in difficoltà.

Inerentemente a questo punto ( uno dei più importanti del progetto) abbiamo l'appoggio entusiasta

dell'ospedale regina margherita, unità spinale e casa UGI, che più di una volta hanno potuto

constatare la bontà e utilità del nostro operare (vedi importantissime lettere allegate.)

Il progetto è rivolto a bambini di qualunque età disabili e non. Per i bambini disabili avvicinamento e pratica di sport, quali calcio, tennis, basket, etc…. per i bambini normodotati educazione civica e avvicinamento alla solidarietà, attività sportive varie. 


IL PROGETTO SI SNODA NEI SEGUENTI PUNTI:

-1 RIQUALIFICA DEL TERRITORIO

-2 SVILUPPO DI UN PROGETTO DIDATTICO CON LE SCUOLE

-3 OPPORTUNITÀ' PER LE FAMIGLIE E GLI ANZIANI DEL QUARTIERE DI AVERE UN

RIFERIMENTO SOCIALMENTE UTILE E DI SVAGO

-4 SEDE DELLA ASSOCIAZIONE

-5 MAGAZZINO

-6 MUSEO DELL'ASSOCIAZIONE RICOSTRUITO DENTRO MUSEO DEL GIOCATTOLO

-7 BAR/RISTORANTE

-8 RIPRISTINO CAMPI CALCIO A 5 E CALCIO A 8 CAMPI DA TENNIS, COSTRUZIONE

CAMPO VOLLEY CAMPO BASKET - SPORT PER BAMBINI E RAGAZZI DISABILI

-9 PALESTRA/CENTRO FISIOTERAPICO - SOSTEGNO PER BAMBINI CON FAMIGLIE

DISAGIATE CHE NECESSITANO DI FISIOTERAPIA

-10 COSTRUZIONE CAMPO SPORTIVO CON TRIBUNE COPERTE


Il progetto consiste nell ’intervento di recupero e riqualificazione funzionale

dell’impianto sportivo esistente nel quartiere Falchera di Torino denominato Falchera E2

“Carlo Bergoglio detto Carlin” in via degli Ulivi n. 11, mediante la ri-funzionalizzazione degli

impianti in disuso e la costruzione di nuovi fabbricati e strutture sportive per la realizzazione

della “Cittadella Nazionale Italiana Dell’Amicizia - Cittadella NIDA”.


Come verranno utilizzati i fondi

Di seguito riportiamo le principali voci di costo inserite nel progetto che è stato già depositato in Comune:


Spese di personale* Consulenza medica € 20.000,00

Comunicazione attività di comunicazione su social media € 1.500,00
     
Arredi e attrezzature Attrezzature sportive € 10.000,00
Opere murarie, ristrutturazioni Riqualificazione campi esistenti per realizzazione di n. 1 campo da calcio€ 110.000,00
Opere murarie, ristrutturazioni realizzazione di n. 3 campi da calcio a 8 € 53.000,00
Opere murarie, ristrutturazioni Riqualificazione di n. 5 campi da calcetto a 5 € 29.000,00

Opere murarie, ristrutturazioni Realizzazione di n. 2 campi da pallavolo€ 30.000,00
Opere murarie, ristrutturazioni Realizzazione di n. 1 campo da basket in cemento, con illuminazione. € 15.000,00
Opere murarie, ristrutturazioni Realizzazione di n. 1 piscina a 6 corsie da 25 x 15 metri,  e dotazione di spogliatoi e servizi igienici. € 900.000,00
Opere murarie, ristrutturazioni Realizzazione di una palestra con superficie di mq. 450, con dotazione di spogliatoi e servizi igienici. € 400.000,00
Opere murarie, ristrutturazioni Realizzazione di spogliatoi a servizio dei campi da calcetto, pallavolo e tennis. € 180.000,00
Opere murarie, ristrutturazioni Realizzazione di n. 8 unità abitative tipo monolocale, costituite ciascuna da angolo cottura, camera da letto e servizi igienici a servizio degli ospiti vari e delle famiglie con figli in terapia € 320.000,00
Opere murarie, ristrutturazioni Restauro conservativo, riqualificazione funzionale ed ampliamento edifici esistenti con destinazione€ 700.000,00
Opere murarie, ristrutturazioni Arredamento locali ed allestimento strutture sportive. € 200.000,00
Opere murarie, ristrutturazioni Sistemazione totale dell’area con viali, percorsi pedonali, recinzioni, parcheggi, cisterne per il recupero delle acque piovane, € 187.000,00
Opere murarie, ristrutturazioni Realizzazione impianti fotovoltaici€ 200.000,00
Opere murarie, ristrutturazioni Opere varie di finitura, imprevisti, tasse, oneri vari e concessioni per collegamento impianti € 55.000,00

Chi c'è dietro al progetto

La Nazionale Italiana Dell’Amicizia, è una Onlus/squadra di calcio, creata da un gruppo di amici che nel febbraio 2012 hanno deciso di trasformare la loro grande amicizia e passione comune, il calcio appunto, in energia purissima per aiutare bambini in difficoltà, perché vivono in condizioni economiche di estrema povertà, o perché gravemente malati e necessitano cure costose o perché orfani oppure separati dai genitori a causa di abusi subiti da quest’ultimi. Per portare avanti il progetto  l’associazione si muove principalmente su 3 fronti: 

Il primo, quello sportivo, come già accennato la Nazionale Italiana dell’Amicizia è a tutti gli effetti una squadra di calcio, che usa le stesse regole di una Nazionale di calcio, con uno staff tecnico molto particolare, che effettua le convocazioni non tanto per le capacità sportive dei calciatori, ma per la grandezza del loro cuore, per l’impegno nella vita associativa o perché resisi protagonisti di importanti gesti di amicizia. Proprio per questi motivi nella squadra sono presenti uomini e donne di ogni età.

Organizziamo eventi sportivi che non sono semplici partite di pallone, ma veri e propri show all’ insegna del divertimento dato che i nostri avversari sono il più delle volte squadre composte da personaggi del mondo dello spettacolo, attori, vecchie glorie sportive o come spesso capita altre Nazionali di categorie di lavoro o pensiero che anche esse svolgono attività socialmente utili.

La seconda strada che percorriamo per raggiungere gli scopi associativi, è quella di creare feste/cene/eventi a tema anche in questo caso le donazioni sono importi davvero accessibili a tutti che non superano mai i 20 euro. Anche su questo fronte la nostra non è una semplice raccolta fondi, non abbiamo mai voluto dare l’idea di chiedere l’elemosina, ma in queste feste cerchiamo sempre di offrire spettacoli da noi interpretati e giochi di gruppo per rendere partecipi i nostri ospiti e farli interagire tra loro cercando di creare nuove amicizie. Vogliamo insomma che chi partecipa ai nostri eventi, si senta per qualche ore in vacanza, spensierato e gioioso come se fosse all’interno di un villaggio turistico o su una nave da crociera.  Fare del bene divertendosi per capirci …