TirAbile

Una manifestazione per far provare a chiunque l'esperienza del tiro a volo

Traguardo
3.000 €
Raccolti
15 €
Scadenza
15 giorni
Sostenitori
2

Il progetto Tirabile

La nostra proposta si propone di portare la conoscenza del tiro a volo paralimpico a tutti i soggetti potenzialmente interessati a impegnarsi in un percorso sportivo. Organizzazione di giornata evento presso un campo di tiro sportivo idoneo ad accogliere persone con impedimento motorio, avendo come testimonials di questo sport gli atleti della nazionale Italiana di tiro a volo paralimpico insieme ai campioni olimpici e paralimpici di Rio 2016. Una festa dello sport in cui viene data la possibilità di praticare per un giorno lo sport del tiro a volo, sotto l’attenta supervisione di tecnici federali.

Il progetto prevede l’organizzazione di un evento, a Lonato del Garda durante la prima settimana di ottobre in occasione dei Mondiali.

Sarà una festa del Tiro all'interno di una manifestazione ufficiale, così da far provare l'esperienza del Tiro a Volo a neofiti all'interno di un atmosfera "mondiale".

Con questo evento la FITAV da il via ad un percorso di avvicinamento che vuole abbattere la barriera della scarsa conoscenza di uno sport che in Italia trova la sua massima espressione a livello mondiale, la barriera del pregiudizio nei confronti di uno strumento sportivo dai più percepito solo come strumento di offesa, e la barriera dell’impraticabilità, dal momento che il tiro a volo paralimpico, al pari della modalità praticata dai normodotati, è uno degli sport che presenta il minor stress fisico, praticabile dagli atleti più longevi del panorama sportivo. 

Come verranno utilizzati i fondi

I fondi verranno utilizzati per dar vita a questo evento, nello specifico verranno utilizzati per poter sostenere le spese del materiale di consumo (cartucce, piattelli), Il restante verrà utilizzato per poter creare dei gadget dell'evento da poter lasciare in ricordo agli atleti che prenderanno parte a questo evento.

Un progetto promosso dalla FITAV

Benchè le prime gare con bersagli lanciati si fossero svolte in Italia sin dalla metà del secolo scorso, gli atti ufficiali della Federazione hanno inizio con il 4 agosto 1926, giorno della costituzione della Federazione Italiana Tiro al Piccione d'Argilla (FITPA) con sede a Roma. Promotore dell'iniziativa fu Ettore Stacchini, grande tiratore prima e illuminato presidente dopo. La Federazione, il mese seguente, venne riconosciuta dal Ministero per l'Economia nazionale e nel 1927 entrò a far parte del CONI assumendo la denominazione di Federazione Italiana Tiro a Volo (FITAV).

La FITAV ha intrapreso già da qualche anno progetti incentrati sulla promozione del tiro a volo paralimpico.