RIPRENDIAMOCI LA VITA - CORSA BIANCA DELLA SOLIDARIETA’

Informare ed educare ai corretti e sani stili di vita e sostenere iniziative benefiche per la prenvenzione

Traguardo
3.500 €
Raccolti
0 €
Chiuso il
27 giu 2018
Sostenitori
0
Scaduto

Come verranno utilizzati i fondi

I fondi verranno utilizzati per coprire parte delle spese necessarie per l’organizzazione della prossima corsa che si svolgerà a Livorno il 17 Giugno 2018, e tutte le azioni utili per la promozione di sani stili di vita e la prevenzione primaria delle malattie. Vogliamo inoltre sostenere il recupero di una area sportiva di un quartiere di Livorno distrutto dall'alluvione del settembre 2017.

Ben Essere e solidarietà insieme

Perché la Corsa Bianca?

Bianco come la speranza
Bianco colore neutro e splendente per la prevenzione
Bianco come aspettativa
Bianco per la solidarietà fra le persone
Bianco per lo sport
Bianco come il colore dei Medici, Infermieri e Volontari impegnati nelle attività di prevenzione e cura

La Lega Lotta contro i Tumori è una Associazione di Volontariato sezione provinciale di Livorno dell’Ente pubblico Lega Italiana Lotta contro i tumori della sede centrale in Roma.

Le attività svolte sono :

  • Prevenzione primaria delle malattie
  • Educazione ed informazione al corretto stile di vita
  • Supporto al servizio SOS Lilt della sede nazionale
  • Informazione alla comunità sull’accesso ai servizi
  • Prevenzione secondaria presso centro specialistico fiduciario CRPO Livorno
  • Servizio di assistenza ambulatoriale infermieristica

obiettivo n. 1

  • Sensibilizzazione alla prevenzione delle malattie ed ai corretti stili di vita – target di riferimento qualsiasi persona e di qualsiasi età
  • Partecipazione alla pratica sportiva da persone affette da malattia – qualora le condizioni lo consentono e non possono peggiorare il quadro clinico.
  • Favorire il proseguimento dell’attività sportiva anche a persone affette da qualsiasi situazione di morbilità.

La corsa è aperta a chiunque versi in una condizione di malattia ma che non voglia ridurre la propria attività fisica compatibilmente nei limiti del proprio stato di salute e comunque in presenza di reale beneficio anche solamente psichico e a chiunque voglia utilizzare le risorse motorie residue per evitare peggioramento funzionale.  In particolare l’attività sarà rivolta ad utenti ammalati o guariti di tumore, leucemia oppure con malattie cardiovascolari non gravi e sottoposti a trapianto di organo (cuore, polmoni, reni, ecc) oppure con ridotta mobilità motoria a causa di eventi traumatici e non

obiettivo n. 2

Solidarietà – favorire la diffusione dell’importanza del sostegno alle organizzazioni no-profit ed in particolare a chi è impegnato nell’ambito della ricerca, prevenzione ed assistenza nelle malattie mediante contributi e donazioni

Stakeholders – garantire il sostegno e la sollecitazione alle istituzioni pubbliche la tutela del diritto allo sport di qualsiasi persona, anche se ammalata, e del diritto di accesso alle cure. Avviare un dialogo continuo con le istituzioni anche per il ruolo di portatori di interessi nei diritti dei cittadini-utenti del servizio sanitario


Chi c'è dietro al progetto

Ci sono tante persone che credono ancora in una società solidale che possa realizzare progetti ed iniziative per far vivere bene tutta la comunità e sostenere coloro che attraversano un periodo di difficoltà e ne sostengono la speranza.

A livello nazionale  la LILT Lega Italiana per la lotta contro i tumori è un ente pubblico.

A livello locale la sezione provinciale LILT è una Associazione di Volontariato ed ha al prooprio interno una Associazione autonoma Sportiva dilettantistica ASD Lega Italiana Tumori per lo svolgimento di attività sportive senza fine di lucro.

L’associazione di volontariato è iscritta al registro regionale la ASD affiliata UISP

La Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori (LILT) è un Ente Pubblico su base associativa che opera sotto l'Alto Patronato del Presidente della Repubblica, sotto la vigilanza del Ministero della Sanità e si articola in Unioni Regionali delle Sezioni Provinciali.
Opera senza fini di lucro e ha come compito istituzionale primario la prevenzione oncologica.
L'impegno della LILT nella lotta contro i tumori si dispiega principalmente su tre fronti: la prevenzione primaria (stili e abitudini di vita), quella secondaria (promozione di una cultura della diagnosi precoce) e l'attenzione verso il malato, la sua famiglia, la riabilitazione e il reinserimento sociale.

Le attività della LILT

Prevenzione Primaria: attraverso campagne informative, pubblicazioni di opuscoli informativi, educazione sanitaria, interventi nelle scuole, eventi.
Prevenzione Secondaria: attraverso esami e controlli periodici effettuabili presso gli ambulatori delle Sezioni Provinciali.
Prevenzione Terziaria: si fa carico della problematiche che insorgono durante il percorso di vita di chi ha sviluppato un cancro attraverso pratiche quali l'assistenza domiciliare, la riabilitazione fisica e psichica e il reinserimento sociale e occupazionale del malto oncologico.
Lotta al Tabacco: attraverso la linea verde SOS LILT e con iniziative anti-fumo, campagne informative e corsi per smettere di fumare.
Assistenza al paziente oncologico: attraverso una corretta informazione sulle cure, l’accompagnamento gratuito alle terapie, assistenza domiciliare medico-infermieristica, assistenza psico-fisica, collaborazione con gli Hospice.
Ricerca: attraverso l'assegnazione di borse di studio per la ricerca di base e clinica, rivolte a giovani laureati.