InSegni a Cavallo

InSegni a Cavallo, con lo sport per capirci non servono parole

Traguardo
43.800 €
Raccolti
44.840 €
Chiuso il
16 gen 2018
Sostenitori
17
Finanziato

Di cosa si tratta

Per un bambino o ragazzo sordo il principale problema, in ogni ambito di vita e quindi anche nella pratica sportiva, è legato alla difficoltà nella comunicazione. Troppo spesso gli educatori/operatori sono impreparati ad accogliere e comunicare con questi ragazzi.

Conscia di tali problematiche, l'ACSI (Associazione di Cultura Sport e Tempo Libero) ha deciso di lanciare InSegni a Cavallo, progetto integrato che in collaborazione con Forum della solidarietà e l’U.O.C. Audiologia del Policlinico di Milano in una prima fase formerà gli istruttori dei centri equestri  sull’approccio alla disabilità uditiva, facendo acquisire competenze di base sulla lingua dei segni, e le persone sorde che si vogliono formare in qualità di istruttore di primo livello.

Tali figure professionali opereranno nei 12 centri equestri lombardi selezionati (1 per ogni provincia della Lombardia) e permetteranno ai maneggi di poter accogliere oltre 60 minori sordi. Per sgravare parzialmente l’onere economico in capo alle famiglie circa la possibilità di far praticare l'attività sportiva e facilitare l’avvicinamento all’equitazione, sarà rimborsato per ogni partecipante un tesserino da 20 lezioni e data assistenza informativa circa le opportunità legate alla dote sport di Regione Lombardia.


Come verranno utilizzati i fondi

I fondi raccolti saranno utilizzati per avviare la formazione degli istruttori, pagare le risorse umane deputate alla docenza, sostenere le spese progettuali e rimborsare alle famiglie i tesserini di 20 lezioni offerti per far praticare equitazione ai minori sordi.

Chi c'è dietro al progetto

InSegni a Cavallo è un progetto svolto in partenariato dall'ACSI (Associazione di Cultura Sport e Tempo Libero), dal Forum della Solidarietà e dall'U.O.C. Audiologia del Policlinico di Milano. Ognuna secondo la sua competenza, tali realtà cooperano al progetto per offrire ai partecipanti coinvolti i migliori strumenti per superare gli ostacoli posti dalla sordità.

ACSI è un Ente di Promozione Sportiva e Sociale riconosciuto dal CONI (Comitato Olimpico Nazionale Italiano), dal CIP (Comitato Italiano Paralimpico) e dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, che da anni promuove un modello di sport di tutti e per tutti in ogni ambito e sull'intero territorio nazionale, grazie anche al lavoro svolto dalle articolazioni provinciali e regionali.

Forum della Solidarietà è un’organizzazione non lucrativa di utilità sociale (ONLUS) iscritta nei Registri Regionali del Volontariato e delle Associazioni di Solidarietà Familiare, costituita allo scopo di promuovere e tutelare il diritto alla salute dei cittadini sia con interventi diretti (attraverso il servizio di segretariato sociale e la realizzazione di progetti sul territorio) sia supportando le associazioni ed in particolare quelle  di volontariato e di solidarietà familiare impegnate nel settore socio-sanitario, ambientale e culturale.

L'Unione operativa complessa di audiologia del Policlinico di Milano costituisce un'eccellenza di carattere nazionale e internazionale, anche in campo universitario. Tale unità è presente nella struttura della Fondazione IRCCS Policlinico di Milano dal 1969 ed è' sede della Scuola di Specializzazione in Audiologia e Foniatria e dei corsi di laurea in Tecniche audiometriche e in Tecniche audioprotesiche.