FILing GOOD

Gioco e Movimento per far ripartire le abilità intellettive e sociali dei bambini con Funzionamento Intellettivo Limite - FIL

Traguardo
40.000 €
Raccolti
4.232 €
Scadenza
23 giorni
Sostenitori
133

Funzionamento Intellettivo Limite e Movimento

Che cos'è FILingGOOD?

FIL è l’acronimo di Funzionamento Intellettivo Limite, una condizione a ponte tra normalità e disabilità intellettiva caratterizzata da impaccio motorio, difficoltà generalizzate negli apprendimenti scolastici e nella partecipazione sociale. Il FIL si associa, se non trattato, a fallimenti scolastici, sviluppo di patologie psichiatriche durante l’adolescenza e l’età adulta, svantaggio socio-economico. 

FILing GOOD vuol dire aiutare i bambini con FIL ad andare oltre i loro limiti.

Come nasce l'idea?

Il progetto nasce dall'esperienza di un gruppo di ricercatori della Fondazione Don C. Gnocchi di Milano che, studiando le basi neurali della riabilitazione, hanno evidenziato un rallentamento nello sviluppo cerebrale dei bambini con FIL. Lo stesso gruppo ha ideato un trattamento innovativo, intensivo e integrato, il Movement Cognition and Narration of the emotions Treatment (MCNT),  in cui è centrale l'attività psicomotoria, fatta di gioco, movimento, coordinazione e ragionamento. Numerosi studi scientifici dimostrano l'importanza del movimento nello sviluppo delle abilità intellettive e sociali. E' attraverso il movimento, infatti, che i bambini imparano a scoprire e ad interagire con il mondo. Partendo da questa idea, vogliamo promuovere questo programma intensivo in cui i bambini imparano, attraverso il gioco ed il movimento, a ragionare e a "mettersi in gioco".

Tutto si svolge sotto la guida esperta di personale altamente specializzato (medici, psicomotricisti, psicologi ed educatori).

Sostieni il nostro progetto! Insieme possiamo andare Oltre Ogni Limite…“FILingGOOD”

Le attività previste

Cosa faremo?

Un gruppo di bambini con FIL, di età compresa tra i 6-11 anni, effettueranno un ciclo di MCNT della durata di un anno, con particolare attenzione per il laboratorio “Movement” .  Il lavoro di psicomotricità sarà affiancato da attività che favoriscono la capacità di concentrazione e di problem solving (Cognition) e attività a supporto della crescita anche sul piano emotivo (Narration of the emotions).

I bambini lavoreranno in “squadre” per favorire sia la dimensione del gioco e della competizione, sia quella del lavoro cooperativo e di gruppo

Alcune delle attività che verranno proposte ai bambini prevedono: giochi di precisione per allenare le abilità fino-motorie; giochi che prevedono l’utilizzo della pedana stabilometrica in modalità singola o di coppia per potenziare l’equilibrio dinamico, il controllo inibitorio, la capacità di adattamento e problem solving;  corsa e salti per lavorare sulla capacità di coordinazione cinetica globale, di velocità, ritmo e precisione del movimento;  giochi con la palla (prendi e lancia, bowling, pallacanestro) per stimolare la coordinazione oculo-motoria e la precisione dei movimenti, la capacità di stimare e prevedere le traiettorie degli oggetti;  giochi di ritmo ed attenzione per potenziare la velocità e precisione dei movimenti e la coordinazione in particolar modo degli arti superiori, il controllo ritmico dei movimenti (lento-veloce), controllo inibitorio, anche con l'ausilio di strumentazione tecnologica. 

Tutte queste attività per imparare a "mettersi in gioco" e narrare le emozioni che nascono quando si gioca insieme.

Come verranno utilizzati i fondi

Per realizzare il nostro progetto abbiamo bisogno di fondi per allestire uno spazio adeguato per le attività motorie di gioco e sportive del laboratorio "Movement", e per garantire ad un team di specialisti di seguire per un anno i bambini nel loro percorso MCNT.

FILingGood richiede, infatti, l'operato di un team di professionisti altamente specializzati impegnati nella valutazione delle difficoltà e dei bisogni dei bambini con FIL, nella riabilitazione e nel monitoraggio dell'efficacia del trattamento.

Grazie al cofinanziamento della Fondazione Don Carlo Gnocchi, IRCCS (Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico), un team di ricercatori esperti nel lavoro con i bambini verificherà, inoltre, l’efficacia anche in termini di maturazione cerebrale esplorando il substrato neurobiologico.

In caso dovessimo raggiungere il traguardo extra sarà possibile organizzare, durante l'anno, un corso di formazione sul metodo MCNT rivolto agli specialisti del campo per la diffusione del metodo.

Chi c'è dietro al progetto

La Fondazione Don Carlo Gnocchi è da sempre impegnata in attività di assistenza, cura, riabilitazione e ricerca nel campo della disabilità, con particolare attenzione alle persone più bisognose. La Fondazione Don C. Gnocchi è presente con 28 Centri in 9 regioni Italiane. Il Centro S.M. Nascente, dove opera il nostro gruppo di lavoro, è un Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico (IRCCS)  dove le esigenze sanitarie di cura della persona si coniugano con l’attività di ricerca scientifica per trovare soluzioni innovative e sperimentali. Al suo interno, convivono una pluralità di servizi alla persona che rispondono a un ventaglio di esigenze molto diverse: sanitarie, educative, formative e assistenziali

Il tutto con un denominatore comune: la qualità dei servizi e la costante attenzione ai bisogni del paziente.

Benefici Fiscali

La Fondazione Don Carlo Gnocchi, essendo iscritta al registro delle Onlus, dà la possibilità a tutti i sostenitori di questa campagna, sia persone fisiche che imprese, nel caso essa vada a buon fine, di beneficiare delle agevolazioni fiscali. 

Approfondimenti

Se vuoi approfondire le tematiche ti consigliamo di leggere i seguenti lavori:

Baglio, F., Cabinio, M., Ricci, C., Baglio, G., Lipari, S., Griffanti, L., ... & Blasi, V. (2014). Abnormal development of sensory-motor, visual temporal and parahippocampal cortex in children with learning disabilities and borderline intellectual functioning. Frontiers in human neuroscience8https://www.ncbi.nlm.nih.gov/p... 

Baglio, G., Blasi, V., Intra, F. S., Castelli, I., Massaro, D., Baglio, F., ... & Marchetti, A. (2016). Social competence in children with borderline intellectual functioning: delayed development of theory of mind across all complexity levels. Frontiers in psychology7http://journal.frontiersin.org... 

Blasi, V., Zanette, M., & Ferro, A. (2017). Mentalization as alphabetization of the emotions: Oscillation between the opening and closing of possible worlds. International Forum of Psychoanalysis26(2), 75-84.  http://www.tandfonline.com/doi...

Blasi, V., Baglio, G., Baglio, F., Canevini, M. P., & Zanette, M. (2017). Movement cognition and narration of the emotions treatment versus standard speech therapy in the treatment of children with borderline intellectual functioning: a randomized controlled trial. BMC psychiatry, 17(1), 146. https://www.ncbi.nlm.nih.gov/p...

Sostegno con sms

Se sei cliente Vodafone, e’ possibile sostenere il nostro progetto anche via SMS scegliendo questa opzione nella pagina delle ricompense o inviando un SMS al 45531 con il testo: OSO 16